Krapfen: la ricetta originale, al forno e fritti (bomboloni ripieni)

2016-05-06
Krapfen: la ricetta originale, al forno e fritti (bomboloni ripieni) Krapfen: la ricetta originale, al forno e fritti (bomboloni ripieni) Krapfen: la ricetta originale, al forno e fritti (bomboloni ripieni)
krapfen
  • Prep Time : 2:00 h
  • Cook Time : 10m

La ricetta originale dei krapfen al forno e fritti

I krapfen sono dei deliziosi dolci di pasta lievitata di forma rotondeggiante, ripieni di confettura di albicocche, fritti e ricoperti da una lieve spolverata di zucchero a velo.

Sono di origine austro-tedesca, ma fanno parte anche della tradizione gastronomica del Trentino-Alto Adige, influenza questa ereditata dal dominio austriaco,dove si preparano soprattutto in occasione del Carnevale.

In origine i krapfen si preparavano e friggevano con lo strutto, ma è ormai più consueto utilizzare il burro per preparare l’impasto e l’olio di semi per friggerli, anche se lo strutto nell’impasto non è niente male. Sono molto simili ai nostri bomboloni o bombe fritte,  con la differenza principale che i krapfen si farciscono a crudo e poi si friggono e poi si friggono, mentre i bomboloni si farciscono solo dopo essere stati fritti. Poi i primi sono ripieni di confettura di albicocche e i secondi di crema pasticcera o crema al cioccolato, molto apprezzate sono le bombe alla Nutella. L’impasto è simile a quello delle ciambelle.

Devo dire che non faccio spessissimo i krapfen, ma quando decido ne preparo un bel po’ e poi li congelo, così con una passata di microonde sono pronti per la prima colazione. In questo caso però lo zucchero lo aggiungo solo poco prima di mangiarli, altrimenti si assorbe e i krapfen si inumidiscono.

In questo video vedrete com’è semplice prepararli, vi mostrerò quali sono le accortezze per non far uscire la confettura durante la frittura e anche la versionbe al forno.

…rimboccatevi le maniche e venite con me in cucina!

 

Ingredienti dei krapfen

400 g di farina “00”

100 g di farina manitoba

200 g di latte

120 g di uova

75 g di burro

35 g di zucchero

20 g di lievito di birra fresco

7 g di sale

1/2 baccello di vaniglia

150-200 g di confettura di albicocche

qb di olio di semi arachidi o girasole

qb di zucchero a velo

 

Procedimento dei krapfen

  1. Versiamo le farine nella vasca della planetaria, aggiungiamo lo zucchero, le uova e cominciamo a lavorare con la foglia azionando la macchina a velocità media.
  2. Uniamo subito il latte ed il lievito sbriciolato, aumentiamo la velocità e facciamo lavorare fino a quando otterremo un impasto liscio e compatto.
  3. Nel frattempo estraiamo i semini dalla bacca di vaniglia e li uniamo al burro che aggiungeremo poco per volta all’impasto. Una volta che il burro si sarà ben incorporato aggiungiamo il sale e lasciamo lavorare fino a quando l’impasto si incorda, ovvero si attorciglia intorno al gancio.
  4. Togliamo l’impasto dei krapfen dalla vasca della planetaria, gli diamo la forma di un panetto, lo copriamo e lo lasciamo riposare per circa 30 minuti.
  5. Trascorso il tempo di riposo dividiamo in due parti l’impasto e lo stendiamo con il mattarello ad uno spessore di 8 mm.
  6. Con un coppapasta del diametro di 8 cm incidiamo leggermente sulla pasta la forma dei krapfen, e posizioniamo al centro di ogni cerchio un cucchiaio di confettura di albicocche.
  7. Spennelliamo con pochissimo latte o acqua gli spazi vuoti della pasta e sovrapponiamo su quest’ultima la seconda sfoglia, sigillando bene intorno alla farcia. Con il coppapasta ritagliamo i nostri krapfen e li adagiamo su una placca coperta con un canovaccio leggermente infarinato.
  8. Copriamo i krapfen con un canovaccio e li poniamo a lievitare per circa 40 minuti, o comunque fino a quando avranno raddoppiato il loro volume, ad una temperatura di circa 27°C.
  9. Una volta che i krapfen avranno raggiunto il giusto grado di lievitazione possiamo cuocerli. Scaldiamo l’olio in una friggitrice o in una casseruola ad una temperatura compresa tra i 160-170°C, immergiamo pochi pezzi alla volta  nell’olio caldo e li lasciamo dorare da entrambi i lati girandoli più volte.
  10. Quando saranno cotti li scoliamo e li depositiamo su carta per fritti in modo da asciugare l’eccesso di olio e subito dopo li depositiamo su un vassoio e li spolveriamo con lo zucchero a velo, o se preferiamo li inzuccheriamo con lo zucchero semolato.
  11. Per la versione al forno sistemiamo i krapfen su una placca rivestita con carta forno e li cuociamo in forno a 180°C per circa 15 minuti. Una volta cotti li lasciamo intiepidire e li cospargiamo con zucchero a velo.

Vi consiglio di …

Lasciare intiepidire i krapfen prima di servirli, perché la confettura raggiunge una temperatura molto elevata e c’è il rischio di scottarsi.

Provare anche la versione con Nutella o crema pasticcera.

Congelarli negli appositi sacchetti e tenerli a disposizione per una dolce colazione. Basterà rigenerarli in microonde per meno di un minuto con la funzione scongelamento.

 

krapfen

Se la ricetta dei krapfen al forno e fritti vi è piaciuta condividetela!

Recipe Type: Tags: Ingredienti: , , , , ,

Sono Sonia Palermo e mi occupo..

More From This Chef »
Average Member Rating

(4 / 5)

4 5 2
Rate this recipe

2 people rated this recipe

3.091

Related Recipes:
  • Pasta alla gricia, la ricetta perfetta!

  • Crostata di fragole, con crema pasticciera e pasta frolla friabilissima

  • Pasta al tonno, semplice, veloce e buona – Primi piatti di pesce

  • Cheesecake allo yogurt, dolce senza cottura, facile e veloce

  • Gnocchi alla sorrentina, semplici e deliziosi – Ricetta originale

Nutritional Info

This information is per serving.

  • mediamente calorici

    mediamente calorici

Recipe Comments

Comments (2)

  1. posted by Rosa Masellis on 17 novembre 2016

    Al posto della bacca di vaniglia posso utilizzare la vanillina?

    • posted by Sonia on 19 novembre 2016

      si, certamente. ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *