Ciambelle fritte: graffe alte e soffici

2016-04-20
Ciambelle fritte: graffe alte e soffici Ciambelle fritte: graffe alte e soffici Ciambelle fritte:  graffe alte e soffici
  • Prep Time : 1:30 h
  • Cook Time : 10m
  • Ready In : 1:40 h

La ricetta delle ciambelle fritte, graffe alte e soffici

Alzi la mano chi resiste e riesce a non addentare queste soffici e “zuccherose” ciambelle fritte! … be’ io no di certo, non ce la posso proprio fare, appena finisco di friggerle e inzuccherarle, una deve essere mia!

Preparo le ciambelle fritte soprattutto in estate quando sono in Calabria. In realtà non passa estate che non le faccia almeno due-tre volte, per gustarle in compagnia di amici e parenti che ormai ne hanno fatto una sorta di tradizione, che a dirla tutta piace molto anche a me!

Qualcuno le chiama anche graffe, ma dopo diverse ricerche ho dedotto che non sono proprio la stessa cosa. Comunemente si identificano come graffe delle ciambelle che nel loro impasto contengono delle patate lesse (infatti si chiamano anche ciambelle di patate), anche se per molti ciambella e graffa sono sinonimi e non vi attribuiscono alcuna differenza se non la sola denominazione regionale. Chi avrà ragione non è certo, ma mi convince più la differente composizione dell’impasto. Le ciambelle fritte poi sono molto simili ai “donuts”, le ciambelline americane glassate, che ormai hanno invaso anche l’Italia. Merito un po’ dei “Simpson”, la nota sitcom animata statunitense, ma anche dei numerosi telefilm che ne fanno la tipica colazione dei poliziotti americani.                                   Secondo me le differenze sostanziali sono che i donuts sono glassati e hanno dimensioni più ridotte, e poi che sono meno elastici, poiché contengono una percentuale di farina manitoba inferiore a quella delle ciambelle. Diciamo che si avvicinano di più alla consistenza dei krapfen.                                                                                                              Allora non siete impazienti di impastare? …via, tutti in cucina a preparare le ciambelle fritte!

 

Ingredienti delle ciambelle fritte:

250 g di farina “00”

250 g di farina manitoba

180 g di latte

110 g di uova

70 g di burro

70 g di zucchero

20 g di lievito di birra fresco

9 g di sale

1/2 baccello di vaniglia

qb di olio di semi arachidi o girasole

qb di zucchero semolato

 

Procedimento delle ciambelle o graffe fritte

  1. Versiamo le farine nella vasca della planetaria, aggiungiamo lo zucchero, le uova e azioniamo la macchina, munita del gancio, a velocità media.
  2. Uniamo poi il latte ed il lievito sbriciolato e lasciamo lavorare a velocità medio-alta fino a quando otterremo un impasto liscio e compatto.
  3. Estraiamo nel frattempo i semini dalla bacca di vaniglia e li uniamo al burro che aggiungeremo all’impasto un po’ alla volta. Quando il burro si sarà ben incorporato aggiungiamo il sale e lasciamo lavorare fino a quando otterremo un impasto incordato, ovvero che si attorciglia intorno al gancio.
  4. Togliamo l’impasto delle ciambelle dalla vasca della planetaria e gli diamo la forma di un panetto. Poi lo copriamo con pellicola e lo lasciamo riposare per una trentina di minuti affinchè il glutine si distenda e si avvii la lievitazione.
  5. Trascorso il tempo di riposo stendiamo l’impasto con il mattarello ad uno spessore di circa 1,5 cm.
  6. utilizzando un coppapasta ritagliamo dalla pasta dei dischi dal diametro di circa 10 cm, dopodichè con un coppapasta di circa 2,5 cm di diametro creiamo il foro centrale.
  7. Adagiamo le ciambelle su una placca coperta con un canovaccio leggermente infarinato, le coipriamo con un canovaccio e le lasciamo lievitare ad una temperatura di circa 27°C per una quarantina di 40 minuti.
  8. Una volta che le graffe avranno raddoppiato il loro volume possiamo friggerle, quindi poniamo l’olio in una padella dai bordi alti o in una friggitrice e lo scaldiamo ad una temperatura compresa tra i 160-170°C e una volta che l’olio sarà caldo vi immergiamo poche ciambelle alla volta e le lasciamo dorare da entrambi i lati girandole più volte.
  9. Una volta che si saranno cotte le scoliamo su carta per fritti e subito dopo le inzuccheriamo con lo zucchero semolato.

Vi consiglio di …

Consumare le ciambelle avanzate al massimo entro un giorno perchè induriscono velocemente.

Di congelarle le ciambelle fritte chiudendole in appositi sachetti, senza però inzuccherarle perchè lo zucchero si inumidisce e si scioglie. Andranno poi rigenerate in microonde per circa un minuto con la funzione scongelamento e solo dopo inzuccherate.

 

ciambelle fritte

Se la ricetta delle ciambelle fritte vi è piaciuta condividetela!

Recipe Type: Tags: Ingredienti: , ,

Sono Sonia Palermo e mi occupo..

More From This Chef »
Average Member Rating

(3 / 5)

3 5 3
Rate this recipe

3 people rated this recipe

5.968

Related Recipes:
  • Ragnetti di Halloween – Dolcetti golosi facili e veloci

  • Funghi porcini, soncino e scaglie di Parmigiano

  • Crocchette di patate – Al forno e fritte – Perfette!

  • Frutta secca caramellata

  • Pollo al forno, con patate, peperoni e cipolle – Secondi piatti

Nutritional Info

This information is per serving.

  • Mediamente caloriche

    Mediamente caloriche

Recipe Comments

Comments (5)

  1. posted by nancy on 18 ottobre 2016

    Ciao sonia i ritagli si possono nuovamente impastare?grazie in anticipo e complimenti!

    • posted by Sonia on 20 ottobre 2016

      Cia Nancy, scusa mi è sfuggito il commento, i ritagli si possono reimpostare . Prima di distenderli ti consiglio di lasciarli riposare 15 minuti. A presto!

  2. posted by nancy on 20 ottobre 2016

    Ciao Sonia i ritagli si possono reimpastare?

  3. posted by nancy on 23 ottobre 2016

    Fatti ieri buonissimi!meta’ dose pero’.Grazie sonia sei troppo brava ;)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *