Brioche col tuppo fatte in casa, facili e sofficissime – Dolci siciliani

2016-08-20
Brioche col tuppo fatte in casa, facili e sofficissime – Dolci siciliani Brioche col tuppo fatte in casa, facili e sofficissime – Dolci siciliani Brioche col tuppo fatte in casa, facili e sofficissime – Dolci siciliani
brioche col tuppo
  • Prep Time : 30m
  • Cook Time : 20m

La ricetta delle brioche col tuppo, facili e sofficissime!

Oggi vi offro la prima colazione, vi preparo le brioche  e le realizzo nella forma più classica e vi mostro anche come dare forma alle brioche col tuppo: la classica forma siciliana.
Le Brioche sono buonissime a colazione ma ottime anche per merenda. Provatele con il gelato, o come si fa in Sicilia con la granita.

 

Ingredienti delle brioche col tuppo

500 gr. di farina di tipo 0.

150 gr. di latte.

125 gr. di zucchero.

110 gr. di uova.

100 gr. di burro.

20 gr. di lievito fresco.

9 gr. di sale

½ di buccia grattugiata di limone.

1 baccello di vaniglia.

1 uovo.

q.b. latte

 

Procedimento delle brioche col tuppo 

Cominciamo con il preparare la pasta brioche: siccome la preparazione richiede molti accorgimenti tecnici ho realizzato già un video dove ci sono tutti i passaggi per realizzarla al meglio. Vi mostrò così solo i passaggi più importanti.

1) Prima di iniziare la lavorazione aggiungiamo al burro gli aromi: la vaniglia, la buccia di limone grattugiata e uniamo anche il sale.

2) Mettiamo nella vasca planetaria la farina,aggiungiamo lo zucchero, e il lievito sbriciolato.

3) Uniamo la planetaria del gancio e facciamo lavorare per miscelare ingredienti.

4) Sbattiamo le uova e le aggiungiamo in due momenti.

5) Quando la farina avrà completamento assorbito le uova, aggiungiamo il latte poco alla volta, aggiungendo il successivo solo quando il precedente si sarà assorbito. A questo punto l’impasto è pronto: è liscio e si è formata bene la maglia glutinica. È quindi il momento di aggiungere il burro, sempre in tre momenti, sempre aggiungendo il successivo una volta che il precedente si è già assorbito. Il nostro impasto è pronto: è bello incordato e bello liscio. Ha formato bene la maglia glutinica 

6) Formiamo un panetto e lo lasciamo a riposare per circa 30 minuti, affinché la maglia glutinica si distende e si avvia la levitazione.

7) Lo copriamo e lo lasciamo così ad una temperatura di circa 27 gradi.

8) Una volta che ‘impasto avrà riposato, procediamo con la pezzatura quindi diamo forma alle nostre brioche: aiutandoci con un tarocco dividiamo l’impasto in pezzi di circa 80grammi. Ne lasciamo un pezzetto che ci servirà per fare il tuppo alla versione delle brioche siciliane.

9) Lavorando con le mani l’impasto sul banco è importante non aggiungere farina. Cerchiamo di realizzare delle sfere, che poi depositiamo su una teglia rivestita di carta forno.

10)Per realizzare le sfere facciamo roteare l’impasto tra le dita e il palmo della mano.

11) Per realizzare invece le brioche siciliane posizioniamo al centro della sfera grande una sfera più piccola. Creando un incavo, e poi attaccandola al centro.

12) Copriamo con un canovaccio o meglio ancora con una teglia rovesciata e lasciamo lievitare per circa 2 ore alla temperatura di 27°. Dovranno comunque raddoppiare il loro volume.

13) Una volta che le brioche saranno lievitate, battiamo un uovo, aggiungiamo un po’ di latte e le pennelliamo.

14) Inforniamo voglia a 180° per circa 20 minuti.

15) Una volta pronte le lasciamo intiepidire e le spolveriamo leggermente con dello zucchero a velo.

16) Le brioche col tuppo sono pronte da servire! 
Fatemi sapere con i vostri like se le brioche col tuppo questa ricetta vi è piaciuta!

Iscrivetevi al mio canale e alla Pagina Facebook!
Alla prossima ricetta!

brioche col tuppo

Recipe Type: Tags: Ingredienti: , , , ,

Sono Sonia Palermo e mi occupo..

More From This Chef »
Average Member Rating

(3.8 / 5)

3.8 5 5
Rate this recipe

5 people rated this recipe

3.494

Related Recipes:
  • patate fritte, chips , fiammifero

    Patatine Fritte, Chips e Fiammifero Perfette!

  • torta rustica prosciutto e formaggio

    Torta rustica con pasta sfoglia, prosciutto e formaggio – La torta salata più buona e semplice da preparare.

  • Spaghetti al pomodoro fresco e basilico

  • Pasta alla gricia, la ricetta perfetta!

  • Crostata di fragole, con crema pasticciera e pasta frolla friabilissima

Nutritional Info

This information is per serving.

  • Mediamente caloriche

    Mediamente caloriche

Recipe Comments

Comments (3)

  1. posted by paolo francesco ruggirello on 17 settembre 2016

    ciao sonia sono un appassionato di pasticceria e come ho già scritto sul sito sotto il nome di Francesco ho provato la ricetta delle brioche di Luca Montersino, Ottime ma io voglio più morbidezza e quindi proverò la tua ricetta e farò sapere se riesco nell’intento.
    Ti scrivo anche per avere qualche consiglio per fare la brioche più morbide perchè ho intenzione di fare delle prove magari sostituendo il burro con lo strutto e lavorare l’impasto un’altra volta dopo la 1° lievitazione o variare i liquidi quindi meno uova e più latte.
    Aspetto tuoi consigli , ciao

    • posted by Sonia on 26 settembre 2016

      spero davvero che la mia ricetta ti possa soddisfare! per quanto riguarda una maggiore morbidezza credo che un’ulteriore lievitazione possa servire a ben poco, solitamente è utile a migliorare la struttura del glutine e si impiega per grandi lievitati come il panettone. tieni conto che sia le uova che lo zucchero servono a dare struttura e quindi induriscono il prodotto. trovo invece buona l’idea di diminuire le uova a favore del latte, ma meno quella di sostituire il burro con lo strutto, che conferisce alla brioche un gusto molto diverso. magari potresti aumentarlo leggermente. spero di averti aiutato. ciao e fammi sapere!

    • posted by Sonia on 27 settembre 2016

      …dimenticavo…apporta più morbidezza anche il miele, che ha il potere di trattenere maggiore umidità (come pure lo sciroppo di glucosio), e tra l’altro conferisce anche una colorazione più intensa. by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *